Investment

Fare trading azionario è una buona o una cattiva idea? In effetti possiamo dire che si tratta di un’attività finanziaria che può garantire profitti elevati ma che può anche comportare perdite elevate. Per prima cosa, prima di cominciare a fare trading di azioni, bisogna avere una preparazione più che adeguata sia a livello teorico sia a livello di conoscenza dei singoli titoli azionari. Per chi fosse interessato ad acquisire questo tipo di conoscenza, possiamo suggerire di visitare http://www.tradingonline.me/azioni.

Questa pagina è davvero utilissima perché consente di conoscere i fondamenti del trading di azioni e, allo stesso tempo, contiene una rassegna di tutti i titoli principali quotati sul mercato italiano e su quelli esteri.

Ma che cosa si impara quando si cominciano a studiare i fondamenti del trading? La prima cosa che si impara, in effetti, è che comprare azioni è sbagliato nella maggior parte dei casi.

Il parco buoi ama comprare azioni ma sappiamo anche che il parco buoi perde soldi sempre, per definizione. Le azioni non devono essere comprate, le azioni devono essere utilizzate in maniera intelligente per fare profitto.

share tade
Non comprare azioni significa utilizzare strumenti derivati
che hanno come sottostante l’azione stessa per guadagnare più soldi possibili con il trading azionario. Facciamo un esempio concreto per capire il concetto. Se compro un’azione, guadagno quando il titolo sale, perdo quando scende. C’è da dire che le perdite sono sempre tremendamente reali mentre i guadagni sono virtuali a meno che non si venda il titolo.

 

Se si sceglie, invece, di operare con uno strumento derivato come un’opzione binaria o un contratto per differenza, si guadagna sempre, sia quando il titolo sale sia quando scende. Ma questo non basta: fare trading con i derivati è estremamente più semplice dal punto di vista tecnico e non comporta il pagamento di commissioni sull’eseguito.

 

In effetti il trading con i derivati è perfetto quando si opera con scadenze temporali brevi o medie e quando si dispone di un capitale molto piccolo. Per fare un esempio, con le opzioni binarie o con i contratti per differenza si può cominciare con un capitale iniziale di appena 100 euro, somma che non è assolutamente adeguata per cominciare a comprare azioni. Addirittura ci sono broker, come Iq Option, che garantiscono la possibilità di cominciare a tradare con appena 10 euro. Insomma, grazie ai derivati fare trading di azioni è un’attività aperta a tutti sia perché è più semplice sia perché non è necessario un capitale elevato.

August 4, 2016

Perché comprare azioni è una pessima idea?

Fare trading azionario è una buona o una cattiva idea? In effetti possiamo dire che si tratta di un’attività finanziaria che può garantire profitti elevati ma […]
August 1, 2016

Quando si deve comprare azioni?

Ma allora comprare azioni è sempre sbagliato? Non è detto, anzi ci sono delle situazioni in cui comprare azioni può essere la scelta vincente. Per prima […]